FUORITUTTO! Sconti più bassi di sempre

Paga in 3 o 4 rate con Scalapay

Nike Jordan - 10 curiosità

Nike Jordan - 10 curiosità


Le scarpe Nike Jordan sono diventate un'icona della cultura pop e della moda streetwear. Il loro design unico e la loro storia leggendaria hanno fatto sì che queste scarpe diventassero tra le più desiderate al mondo. In questo articolo, esploreremo 10 curiosità affascinanti sulle Nike Jordan che potrebbero sorprenderti. Dalle loro origini al loro impatto sulla cultura sneaker, questa lista ti darà un nuovo apprezzamento per queste iconiche scarpe da ginnastica.



  1. Jordan da grande appassionato di automobili, chiese di inserire un’auto nel suo contratto con Nike. 
  2. La prima reazione di MJ quando vide il prototipo delle Chicago non fu positiva, esclamò “Non penserete che metterò quelle scarpe, sembrerei un clown”
  3. MJ Ridefinì il trend dei pantaloncini da basket, alla fine degli anni 80, nessuno mostrava le cosce sul campo. Jordan aveva detto no ai pantaloncini corti con Nike, così da definire la sua linea personalizzata. 
  4. Durante un tour europeo a Trieste, Jordan andò a canestro così forte da romperlo. Questo evento suggerì la realizzazione di un paio di Jordan commemorative per l’evento.
  5. Per le Jordan III si utilizzò la pelle trattata di elefante, così da renderle lussuose e resistenti.
  6. La fluidità delle automobili italiane ha influenzato la realizzazione delle Air Jordan, unendo la sua passione per le auto e per il gioco. 
  7. Nel 2008 Air Jordan mise sotto contratto la prima atleta donna, April holmes, atleta paraplegica che vinse numerose medaglie in Grecia e Cina.
  8. Le Air Jordan 12, ispirate alle calzature femminili per la loro silhoutte, furono indossate nella partita dell’11 giugno 97, in cui da malato segnò 38 punti.
  9. Per le Jordan 5 Tinker Hatfield, ci si ispirò alle Nike Mag di Ritorno al Futuro, inserendo una suola trasparente che riflettesse i flash dei fotografi, così da far risplendere le Jordan.
  10. Il logo Jumpman è stato introdotto nel 1988 per adattarsi allo stile di Jordan, che si era fatto più sofisticato.